Speolo L’ottavo nano

Il nuovo sito di “Speolo l’ottavo nano” è realtà!!

Visitalo

La Commissione Speleologica Speolo nasce ufficialmente nel 2004 all’interno del CAI Valdarno Inferiore, rendendo finalmente anche la speleologia una realtà attiva della nostra sezione.
La passione per la montagna, la curiosità di esplorare, la voglia di conoscere ma anche il semplice piacere di stare insieme sono i fattori che ci legano e che forniscono continui stimoli all’attività del gruppo, espressione dei diversi modi di interpretare e di vivere l’ambiente che amiamo.

Gli albori
Il gruppo di persone che ha dato vita alla Commissione Speolo era attivo già qualche anno prima della sua fondazione ufficiale, da quando Andrea Lusini, dopo aver preso parte ad un corso di speleologia a Firenze, diffuse la curiosità prima e la passione poi, per la grotta anche nella nostra sezione. L’attività del gruppo sarebbe probabilmente rimasta confinata a sporadiche gitarelle in qualche cavità facilmente accessibile se all’interesse per il mondo sotterraneo non si fosse affiancata anche un’adeguata preparazione di base che consentisse un significativo salto di qualità. La disponibilità di Giovanni Caponi, tecnico del Soccorso Speleologico e speleosub, risultò a quel punto decisiva per l’apprendimento delle fondamentali tecniche di discesa e risalita su corda che permisero di sviluppare le capacità pratiche per poter affrontare finalmente grotte “vere” e fornirono di pari passo uno stimolo all’entusiasmo e alla crescita dei membri del gruppo. Iniziò così l’attività speleologica vera e propria del gruppo, animato ora anche dalla curiosità di scoprire qualcosa di nuovo. Presero il via le prime esplorazioni, non sempre andate a buon fine a causa dell’inesperienza, ma di fatto ormai il gruppo c’era e presto ci si rese conto della necessità di dargli un’identità propria.

La nascita della Commissione Speleologica
Col sostegno dell’allora presidente della nostra sezione, Giancarlo Sani, la cui esperienza si era già rivelata preziosa negli anni precedenti, si fece strada l’idea di creare una Commissione speleologica, idea che divenne realtà nel 2004.
La costituzione della Commissione Speolo fu solo il primo passo e segnò l’inizio di una serie di scelte spesso non facili ma che col tempo si sono rivelate preziose, come quella di entrare a far parte della Società Speleologica Italiana e delle Federazione Speleologica Toscana. Capire che il concetto di “gruppo” e quello di “speleologia” non sono estranei ma anzi, costituiscono un binomio vitale per questa disciplina è stato un elemento determinante nelle decisioni successive. Usciti dall’anonimato e non più isolati in una realtà prettamente locale, iniziarono le collaborazioni e i rapporti di amicizia con altri gruppi speleologici, legami importanti che sussistono ancora oggi e che hanno segnato indiscutibilmente l’evoluzione del nostro gruppo.

La scuola di speleologia
Un’altra tappa fondamentale del nostro percorso è rappresentata senza dubbio dalla costituzione della Scuola di Speleologia, un progetto al quale abbiamo lavorato negli anni  che ha visto la luce nel 2008 con nostro grande orgoglio.
L’idea di fondare una scuola era già presente da anni ed era sfociata nell’organizzazione di corsi di avvicinamento alla speleologia che avevano riscosso un discreto successo, ma che erano ancora legati esclusivamente all’ambiente sezionale. L’esigenza di perfezionarsi e approfondire le proprie conoscenze tramite corsi di livello avanzato organizzati dalla Società Speleologica Italiana ci ha messi in contatto con una realtà più ampia e strutturata e alcuni membri del gruppo hanno deciso di seguire il percorso di formazione per istruttori. La preparazione di base per avvicinarsi alla speleologia e la formazione di una cultura speleologica sono gli obiettivi primari della scuola, omologata dalla Commissione Nazionale Scuole di Speleologia della Società Speleologica Italiana grazie al merito di chi ci ha creduto e ha investito il proprio tempo e le proprie capacità in questo importante progetto di cui andiamo fieri.

Il futuro
La voglia di stare in compagnia e di portare avanti insieme un’attività che amiamo è stata la scintilla che ha animato il gruppo fin dalla sua nascita e il motore che l’ha spinto nella sua evoluzione e adesso, dopo più di 10 anni di attività anche se con alti e bassi, ci avviamo verso il traguardo del 10° corso di primo livello.

Ci auguriamo di continuare su questa strada, di andare avanti un passo alla volta verso qualcosa di nuovo, qualcosa di più, che possa prendere la forma di una nuova cavità da esplorare, di nuove cose da imparare o di nuovi appassionati che abbiano voglia di venire in grotta con noi.

Add Comment Register



Lascia una risposta